Tag : arte contemporanea

A prescindere: artisti fuori dal tempo e senza movente economico di Luigi Mazzardo

Karel Appel, Frog with umbrella, 2001 (1993), Crocevia Kalvermarkt – Grote Marktstraat e Het Spui, L’Aia   Esiste a livello internazionale una costellazione di autori che si esprime, o si è espressa, senza confronto intenzionale con l’arte ufficiale del proprio tempo, disegnando mondi originali, unici, e di difficile o impossibile catalogazione. Artisti che – secondo l’epoca in cui sono vissuti e le pratiche artistiche adottate – gli storici dell’arte hanno incluso nelle categorie dell’Art Brut o Outsider Art e più […]

4 – Del minoritario sentire

Tiziano Veccellio, Supplizio di Marsia (particolare), 1570-76   Il presente intervento è volto a riannodare quei fili storicamente spezzati dall’intervento del modernismo prima e, successivamente, dalla definitiva destrutturazione culturale condotta dalla postmodernità. È bene dunque, anzitutto, condurre una rapida riesamina degli eventi storico-artistici intervenuti in seno alla contemporaneità. Come già detto in precedenza, il corpo settecentesco è indelebilmente segnato dall’intervento dell’illuminismo, il quale, per mezzo di un approccio razionalistico-scientifico, volge la cultura in una direzione di emancipazione sociale: la nascita […]

1 – Moderno, postmoderno, altermoderno, l’immaginario nell’epoca contemporanea

Foto Emiliano Russo   Siamo dunque entrati nell’epoca altermoderna, successa al postmoderno e a sua volta successo al modernismo, ciò che sembra averlo suggerito è la retrospettiva tenutasi nel 2011 al Victoria and Albert Museum dal titolo Postmoderno – Stile e sovversione 1970 – 1990, curata da Glenn Adamson e Jane Pavitt, dichiarando la conclusione del postmodernismo stesso secondo il critico francese Nicolas Bourriaud (1965). Ora vanno certamente poste due domande: la prima riguarda la data di tale conclusione, va […]

Due o tre cose riguardo al blog

Seppure legato al mio sito, non è mia intenzione fare di questo blog uno strumento promozionale della mia produzione pittorica. Vuole invece coadiuvare quella mia ricerca, che non ho mai inteso solo come espressione visiva, con una serie di riflessioni sul linguaggio delle immagini e sul contesto storico-culturale del quale la mia generazione, che lo voglia o meno, deve ritenersi figlia legittima o illegittima che sia. Mi riferisco ovviamente alla postmodernità all’interno della quale siamo cresciuti e della quale, di […]